Ricerca sulla visualizzazione di dati e la progettazione di Smart Things per la gestione dell’energia nel contesto dell’Internet of Energy e delle Smart Grid

This post is also available in: Inglese


In un contesto in cui Internet sta invadendo il mondo fisico degli oggetti, dando vita all’Internet of Things (Internet delle cose), anche la ricerca sulla gestione delle risorse energetiche si sta muovendo verso un modello simile alla Rete, aprendo la strada ad una regolazione e misurazione più puntuale e precisa dei flussi, delle richieste degli utenti e delle disponibilità di risorse, dando vita all’Internet of Energy (Internet dell’Energia). In questo scenario si aprono nuove opportunità per la progettazione di prodotti e servizi innovativi che consentano di interagire con l’energia in modo più intelligente e dinamico.
Una delle principali tecnologie di riferimento, che ci condurranno verso la realizzazione dell’Internet of Energy sono le Smart Grid, ovvero le reti di distribuzione elettrica intelligenti. Esse sono state pensate allo scopo di contenere i consumi di energia, attraverso un monitoraggio capillare delle reti stesse, agevolare l’immissione sul mercato di energia elettrica ottenuta da fonti rinnovabili, favorire la sicurezza rispetto a malfunzionamenti della rete e blackout e, soprattutto, trasportare unitamente all’energia anche i dati ad essa associati.
La diffusione delle Smart Grid determinerà quindi interessanti cambiamenti nel modo di percepire, pensare ed interagire con l’energia e, di conseguenza, nuovi sviluppi nel modo di concepire e progettare oggetti (Smart Things) in grado di elaborare la nuova mole di dati sull’energia disponibili, comunicarli all’utente traducendoli in visualizzazione di sintesi o di dettaglio e definire nuove strategie di interazione energia-utente.

Dal 2010 ho iniziato ad interessarmi a nuovi modi di concepire e percepire l’energia (con particolare riferimento all’energia elettrica) sia dal punto di vista tecnologico che dalla prospettiva dell’arte e del design. Durante il mio percorso di dottorato mi sono concentrata sulla tecnologia Smart Grid e sulle opportunità che la loro diffusione offrono per la creazione di nuovi prodotti di design (Smart Things) per la gestione dell’energia e per la visualizzazione dei dati ad essa connessi. Una sezione del mio sito web è interamente dedicata a questo progetto chiamato Energization.
 
Ho realizzato inoltre alcune pubblicazioni sull’argomento:

Maddalena Mometti. Dumb to Smart Power Outlets: A Design Perspective on Smart Grids.Design Issues Autumn 2014, Vol. 30, No. 4: 20–32. Mit Press


Qui potete leggere l’articolo. Si tratta di una riflessione sui nuovi modi di concepire la distribuzione dell’energia e sulle nuove possibilità di interazione utente-energia, rese possibili dal modello dell’Internet of Energy.

 

Maddalena Mometti. Smart Energy Sustainability: l’Internet of Energy. DIID Disegno Industriale Industrial Design, 2014,No. 58: 80–85, Roma Design Più srl, ISBN 9788889819456

Qui potete trovare il libro. L’articolo fornisce nello specifico una panoramica su che cosa significa SMART per la ricerca nel settore della sostenibilità energetica e le sue implicazioni per la design research.

 

Maddalena Mometti.Human-data interaction in the Age of Industry 4.0. Part 1. Digicult.it

Qui potete leggere l’articolo. In questo testo viene descritta l’influenza delle tecnologie per l’Industry 4.0 nel ridefinire la relazione tra l’uomo e la macchina, considerando in particolare la relazione tra l’uomo e i dati.

 
 
 
 

Be Sociable, Share!
AUTHOR: Maddalena Mometti
POSTED: 26th June 2016


Leave a Reply

carnevale_venezia_2016
Rock Easter Bunnies
Penta Maddalenadesign
montalcini_maddalenadesign